Per quanto sembri ovvio, ancora oggi molte persone tardano la chiamata al sistema di emergenza o non sanno cosa dire all’operatore.

Da molti anni, in Italia, il numero dell’emergenza sanitaria è il 118 ma in alcune regioni italiane è già attivo il Numero Unico Europeo 112 di cui parleremo tra poco.

Cosa comunicare al telefono?

La prima cosa da sapere è che dall’altro capo del telefono c’è sempre un operatore esperto, in grado di porvi le domande adeguate e guidarvi passo dopo passo per farvi reperire tutte le informazioni necessarie.

    Dove siete: per prima cosa comunica la città poiché le Centrali Operative coprono un’area decisamente maggiore della singola area urbana ed una ipotetica “via Roma” è sicuramente presente città diverse. L’indirizzo con il numero civico saranno successivamente fondamentali, ma nel caso non li conosciate riportate all’operatore ciò che vedete vicino a voi. Il nome di un bar, un cinema, una scuola saranno sicuramente d’aiuto per identificare la vostra posizione.
    Cosa è successo: non sono necessari termini medici, comunicate semplicemente ciò che vedete. “C’è una persona a terra che non risponde e non respira” è più che sufficiente. L’utilizzo di una terminologia medica, spesso utilizzata impropriamente, può solo essere fuorviante.
    Non riattaccare e rispondi alle ulteriori domande dell’operatore. Nel caso tu abbia seguito un corso di formazione o solamente letto queste pagine, l’operatore ti aiuterà a ricordare e mettere in pratica i passaggi fondamentali per garantire alla vittima la migliore possibilità di sopravvivenza. Fai un bel respiro profondo e segui ciò che ti viene detto.

Il Numero Unico 112

emergenzeIl Numero Unico 112 rappresenta un modello di organizzazione del soccorso già adottato il molti paesi europei e rappresenta il numero dell’emergenza adottato da qualsiasi Paese comunitario.
Nelle Regioni in cui è attivo la Centrale 112 riceve le telefonate effettuate a tutti i numeri di soccorso (113,115,118 e lo stesso 112) e dopo aver identificato la posizione del chiamante e la natura dell’emergenza, passa la telefonata al servizio più idoneo (emergenza medica, VVFF, forze di polizia). Questo sistema permette di filtrare tutte le chiamate “improprie”, scaricando i servizi di emergenza di una grossa mole di lavoro.
Verifica se nella tua regione è già attivo, in ogni caso chiamando il consueto 118 verrai automaticamente inoltrato al 112 qualora nella regione da cui chiami sia già stato attivato. Per te il sistema è completamente trasparente in modo da non effettuare ulteriori ritardi.